QUANDO LA FOTOGRAFA SI FA FOTOGRAFARE

fotografo-matrimonio-marche

Qualche giorno fa, avendo necessita di fare qualche nuova foto per il sito (ok, in realtà foto mie non ne ho proprio… sai com’è… la solita storia del figlio del calzolaio 😅) sono andata da un collega chiedendo appunto qualche ritratto. 

Avevo gia in mente qualcosa, qualcosa che mi rappresentasse e rappresentasse quello che io offro ai miei clienti, quindi non foto posate, ma al contrario spontanee e naturali, una via di mezzo tra il ritratto e il gioco… un po come mi sento io!

E nonostante conoscessi già Emanuele, (collega bravissimo con il quale ho già lavorato più volte e che ringrazio immensamente) quando ero lì ho pensato… OH MAMMA CHE FATICA!!!

Anche se ho scattato migliaia di foto a coppie, dando indicazioni e cercando di mettere a proprio agio chi ho di fronte, mi sono resa conto che stare davanti all’obiettivo, lasciandosi andare è veramente super difficile!

E sono felice di aver fatto anche io questa esperienza per rendermi conto ancora di più di come potervi aiutare a rilassarvi (no, non è offrendovi un goccino di rum, anche se l’idea potrebbe essere buona!😏) ma mettendovi a vostro agio assecondando le vostre richieste e i vostri tempi, creando un clima informale e piacevole.

Anche per questo, cerco sempre di conoscere le coppie che ho di fronte! Quando vi faccio domande che (apparentemente) non c’entrano nulla con il servizio fotografico, domande su di voi, non è per “mettere il naso”, ma è perché sono sinceramente interessata a conoscervi, a conoscere la vostra storia, la vostra coppia e sapere qualcosa di più.

La fiducia e la complicità che si creeranno tra di noi saranno un punto di forza inestimabile, e renderà il servizio non un semplice servizio fotografico, ma una esperienza nella quale ci potremo divertire insieme!

Non vedo l’ora di conoscervi!

 

Foto: Emanuele Fumanti

Lascia un commento